MICHELIA (MAGNOLIA FUSCATA)

MICHELIA (MAGNOLIA FUSCATA)

MICHELIA (MAGNOLIA)

Le Michelie sono grandi arbusti sempreverdi di grandi dimensioni o piccoli alberi, con grandi foglie ovali, appuntite, coriacee e lucide, molto simili a quelle della magnolia grandiflora; producono in primavera molti fiori, in genere riuniti in piccoli gruppi, di colore bianco-crema-rosato : la particolarità di questi fiori è quella di essere intensamente profumati, con un aroma che ha stordito ed affascinato chiunque l’abbia sentito almeno una volta.

In particolare i fiori di michelia emanano un aroma fruttato, molto inteso, che ha valso a Michelia figo il nome comune albero banana nei paesi anglofoni, in quanto i piccoli fiori color crema hanno un inteso profumo della polpa di banana matura.

Si tratta quindi in pratica di magnolie, molto simili per forma e portamento alle magnolie che ormai vivono da sempre nei nostri giardini, ma con un accento leggermente più esotico ed un ottimo profumo, e una fioritura spettacolare, che spesso si ripete (solo con qualche fiore qua e là) nei mesi estivi.

Negli ultimi decenni gli ibridatori hanno prodotti molti esemplari ibridi, cercando di rendere più resistenti al freddo i generi più delicati, in modo da poter diffondere queste piante in tutti i giardini; in Italia non è facile trovare questi ibridi, che per ora restano piante per intenditori, purtroppo di difficile reperimento. Michelia figo invece è un grosso arbusto abbastanza diffuso.

In natura si tratta di grandi arbusti o piccoli alberi, che si sviluppano nella mezz’ombra delle foreste pluviali, quindi prediligono posizioni luminose ma semi-ombreggiate, senza troppe ore al giorno di luce solare diretta; si pongono a dimora in grandi vasi o direttamente nel terreno del giardino, in un luogo riparato dal vento, soprattutto durante l’invero.

Amano un terreno leggermente acido, anche se possono svilupparsi in terreni neutri o alcalini senza soffrire eccessivamente; la presenza di un terreno acido però favorisce la fioritura, e lo sviluppo di esemplari sani e rigogliosi.

Il terreno deve essere anche sempre leggermente fresco ed umido, senza eccessivo ristagno di acqua; quindi durante i mesi estivi sarà necessario annaffiare la pianta, soprattutto durante i periodi più asciutti e siccitosi, attendendo però sempre che il terreno asciughi un poco tra due annaffiature; durante i mesi invernali le piante entrano in un periodo di riposo vegetativo, è quindi consigliabile sospendere le annaffiature fino all’arrivo della primavera.

In zone con clima invernale molto rigido può capitare che la pianta perda completamente il fogliame durante l’inverno, ma spesso le foglie vengono nuovamente prodotte all’arrivo della primavera; è però consigliabile cimare i rami secchi a fine inverno, per stimolare lo sviluppo rapido dei nuovi germogli.

In effetti nelle zone caratterizzate da un clima invernale molto freddo e rigido, è conveniente coprire le piante durante l’inverno, con agritelo , oppure coltivarle in vaso, in modo da poterle spostare nel luogo più adatto alla coltivazione al mutare delle stagioni.

Michelia figo e michelia x alba possono sopportare temperature minime di alcuni gradi inferiori allo zero .

In molte parti del mondo, soprattutto in Nuova Zelanda, vengono costantemente prodotti nuovi ibridi di michelia, particolarmente fioriferi e anche spesso resistenti al gelo, è quindi probabile che questi piccoli alberi riescano ad avere grande successo anche nel nostro paese.

MICHELIA FAIRY BLUSH®

Codice prodotto: CLT 9,5 (VASO 24 CM) H. 100-110 CM

45,00 IVA inclusa

MICHELIA FAIRY BLUSH®

(syn. MAGNOLIA FUSCATA FAIRY BLUSH )

 MICHELIA FAIRY BLUSH® è un nuovo ibrido di Michelia nominato con la sigla 'MICJUR01’ .

Questa nuova selezione è stata ricavata da un programma di allevamento creato nel 2006 tra incroci di ibridi di Michelia yunnanensis  , precisamente , il semente è di Michelia yunnanensis  e il polline dell’ibrido michelia x Mixed Up Miss .

La nuova varietà è stata selezionata nel 2001 dall’inventore Mark Jury in un vivaio della Nuova Zelanda e brevettata nel 2014 .

Straordinario questo piccolo albero sempreverde con i fiori profumatissimi  e un color bianco rosato .

Il suo portamento è eretto , anche se nei primi anni di crescita si mostra come un piccolo cespuglio , può arrivare ad un’altezza massima di 4 metri di altezza per una larghezza di 3 metri .

Dopo 1,5-2 anni dall’impianto all’inizio della primavera comincia una profusa fioritura profumatissima che si protrae per circa 10 settimane , ovviamente fiorisce anche prima di essere impiantata ma con una quantità limitata di fiori in rapporto  alla quantità che raggiunge nella messa a dimora finale , per l’appunto una pianta adulta può avere una fioritura profusa di migliaia di fiori a forma di stella grandi circa 6 cm che hanno la durata di circa 4-5 giorni .

Senz’altro il mondo è ancora più bello con la riproduzione di queste piante stupende .

La MICHELIA FAIRY BLUSH® è una pianta molto rustica che dal programma scientifico viene considerata una resistenza alle temperature molto basse e , noi per nozione di causa consigliamo la messa a dimora , se questo è possibile , riparata anche da altre alberature dai freddi diretti nordici .

La MICHELIA FAIRY BLUSH® si adatta bene a molti tipi di terreno ,  ed anche alle colture in vaso , purchè essi siano profondi , ben drenati e freschi .

MICHELIA FAIRY WHITE®

Codice prodotto: CLT 9,5 (VASO 24 CM) H.100-120 CM

45,00 IVA inclusa

MICHELIA FAIRY WHITE®

(syn. MAGNOLIA FUSCATA FAIRY WHITE )

MICHELIA FAIRY WHITE®è un nuovo ibrido di Michelia nominato con la sigla 'MICJUR05' .

Questa nuova selezione è stata ricavata da un programma di allevamento creato nel 1995 tra incroci di ibridi di Michelia yunnanensis  , precisamente , il semente è di Michelia yunnanensis  e il polline della Michelia doltsopa 'Silver Cloud' .

La nuova varietà è stata selezionata nel 1999 e cominciata la riproduzione nel 2004 dall’inventore Mark Jury in un vivaio della Nuova Zelanda e brevettata nel 2013 .

Straordinario questo piccolo albero sempreverde con i fiori profumatissimi  e un color bianco puro .

Il suo portamento è eretto , anche se nei primi anni di crescita si mostra come un piccolo cespuglio , può arrivare ad un’altezza massima di 4 metri di altezza per una larghezza di 3 metri .

Dopo 1,5-2 anni dall’impianto alla fine dell’inverno comincia una profusa fioritura profumatissima che si protrae per circa 12 settimane , ovviamente fiorisce anche prima di essere impiantata ma con una quantità limitata di fiori in rapporto  alla quantità che raggiunge nella messa a dimora finale , per l’appunto una pianta adulta può avere una fioritura profusa di migliaia di fiori a forma di stella grandi circa 14 cm che hanno la durata di circa 4-5 giorni .

Senz’altro il mondo è ancora più bello con la riproduzione di queste piante stupende .

La MICHELIA FAIRY WHITE®è una pianta molto rustica che dal programma scientifico viene considerata una resistenza alle temperature molto basse e , noi per nozione di causa consigliamo la messa a dimora , se questo è possibile , riparata anche da altre alberature dai freddi diretti nordici .

La MICHELIA FAIRY WHITE®si adatta bene a molti tipi di terreno ,  ed anche alle colture in vaso , purchè essi siano profondi , ben drenati e freschi .

MICHELIA FIGO “MARY”

Codice prodotto: CLT 9,5 H. 90-110 CM

45,00 IVA inclusa

MICHELIA FIGO

Magnolia figo (chiamato anche arbusto banana, magnolia di vino di Porto, Michelia figo) è un sempreverde, albero che cresce a 3-4 m di altezza.  E 'originaria della Cina.

 

Inizialmente descritto come dal missionario portoghese e naturalista João de Loureiro come Liriodendron figo, è stato riclassificato come Michelia Figo dal botanico tedesco Curt Policarpo Joachim Sprengel.  Nel 2006, un'analisi cladistica del genere Michelia venne corretto all'interno del genere di Magnolia, confermando il nome attuale di Michelia figo.

 

Si coltiva come pianta ornamentale nei giardini per i suoi fiori intensamente profumati color bianco-crema con sfumature violacee .  Le foglie sono coriacee, lucide-verde scuro, lungo fino a 10 cm.  Questa pianta è utilizzata a Shanghai, in Cina, come una siepe sempreverde .

 

Come molte piante di origine asiatiche essa è una pianta che si adatta bene ai nostri climi europei avendo attenzione di piantarla in zone non esposte ai venti gelidi e proteggerla da lunghi periodi di gelo con agritelo , anche se in questi casi ( parliamo di climi nord-europei ) potrebbero perdere le foglie ma , in primavera rigermogliano ( avendo cura di recidere i rami secchi ) : quindi una pianta estremamente adattabile .

 

Amano un terreno leggermente acido, anche se possono svilupparsi in terreni neutri o alcalini senza soffrire eccessivamente ( in questo caso effettuare ricche concimazione organiche almeno un paio di volte l’anno , distanziate con altre a ferro chelato ) ;

 

la presenza di un terreno acido però favorisce la fioritura, e lo sviluppo di esemplari sani e rigogliosi.

 

Il terreno deve essere anche sempre leggermente fresco ed umido, senza eccessivo ristagno di acqua; quindi durante i mesi estivi sarà necessario annaffiare la pianta, soprattutto durante i periodi più asciutti e siccitosi, attendendo però sempre che il terreno asciughi un poco tra due annaffiature; durante i mesi invernali le piante entrano in un periodo di riposo vegetativo, è quindi consigliabile sospendere le annaffiature fino all’arrivo della primavera.

 

MICHELIA FIGO “MARY”

 

Una nuova selezione del 2015 prodotta nei vivai pistoiesi che vanta maggiori fioriture nei confronti della pianta specie.