ERBACEE PERENNI , BULBOSE , RIZOMATOSE E TUBEROSE

ERBACEE PERENNI , BULBOSE , RIZOMATOSE E TUBEROSE

Le piante erbacee perenni , bulbose , rizomatose e tuberose

con i loro bordi misti così ricchi di colore imprimono una concezione decorativa delle aiuole e delle bordure che vuole emulare la natura.

Facendo crescere insieme le une vicino alle altre in armonica confusione queste piante di specie diversa i cui fiori in successione nell’arco intero della buona stagione si presentano in sapiente e piacevole accordo di colori.

Esse presentando fioriture possibilmente continue donando una percezione cromatica che crescendo accostate intonano l’une con le altre.

 

Mostra le altre sottocategorie

 


ARTEMISIA VULGARIS 'ORIENTAL LIMELIGHT' ®

Codice prodotto: CLT 5 ( VASO 20 CM )

15,00 IVA inclusa

ARTEMISIA VULGARIS 'ORIENTAL LIMELIGHT' ®

L'Artemisia comune (nome scientifico Artemisia vulgaris L., 1753) è una pianta arbustiva della famiglia delle Asteracee, nativa delle zone temperate dell'Europa, Asia e Nord Africa, ma naturalizzata anche in Nord America.

ARTEMISIA VULGARIS 'ORIENTAL LIMELIGHT' ® è una selezione che può raggiungere un’altezza di 120 cm e una larghezza di 90 cm .

Oltre alla sua forma compatta , la sua eleganza si esprime nel colore del fogliame , verde tendente allo scuro vivacemente spruzzato con giallo-crema .

Una pianta che si adatta a molti tipi di terreno tra cui i calcarei purchè drenati .

 


ASPIDISTRA

Codice prodotto: CLT 3

8,20 IVA inclusa

ASPIDISTRA

L'aspidistra (dal greco ασπίς, aspís, nel senso di scudo, per via dell'aspetto delle foglie) è una pianta ornamentale originaria dell'Asia orientale (Giappone, Cina e Himalaya) e dell'Africa. Le specie più diffuse sono l'A. elatior, l'A. typica, l'A. caespitosa, l'A. linearifolia, l'A. tonkinensis e l'A. lurida. Genere della famiglia delle Convallariaceae (già Liliaceae); poco apprezzata in passato, è stata recentemente rivalutata per la robustezza e adattabilità ad ogni tipo di clima e situazione, la sua altezza può raggiungere circa 70 cm e si può coltivare sia in vaso, con terriccio universale ben drenato, che in piena terra, nelle zone a clima non troppo rigido al riparo dell'ombra di alberi o arbusti, con l'aggiunta di torba, sabbia e materiale inerte drenante.

L'Aspidistra è una pianta dal rizoma carnoso e dalle foglie larghe e dure di colore verde intenso, lucide e sempreverdi; alcune varietà hanno foglie striate di bianco (Aspidistra lurida). I fiori, che crescono quasi a diretto contatto con la terra, non sono vistosi, spesso nascosti dal folto fogliame (per questo alcuni ritengono che non fiorisca mai), di colore porpora-brunastro, a volte con macchioline chiare, sbocciano in estate generando una bacca nerastra.

Sono piante molto longeve che possono vivere più di cento anni.Il loro nome è stato reso celebre dallo scrittore George Orwell nel romanzo Fiorirà l'aspidistra (Keep the aspidistra flying, 1936).

Pianta molto rustica e longeva, si adatta a qualunque tipo di terreno o esposizione, preferisce posizione ombreggiata e mai il sole diretto, sopporta climi con notevoli escursioni termiche (da -5° a +40 °C) anche se teme le forti gelate, si può usare terriccio universale ben drenato. L'Aspidistra necessita di una concimazione mensile nella bella stagione con fertilizzante minerale diluito nell'acqua delle innaffiature. Poco esigente come apporto idrico resiste bene a brevi periodi di siccità, le innaffiature in estate vanno effettuate quando il terreno è asciutto, diradarle d'inverno.

 


HEMEROCALLIS FULVA

Codice prodotto: CLT 5
Categoria: HEMEROCALLIS

15,00 IVA inclusa

HEMEROCALLIS FULVA

Il giglio turco (Hemerocallis fulva L.) è una specie di piante appartenenti al genere Hemerocallis native in Asia nella fascia che va dalla zona est del Caucaso al Giappone.

SI tratta di una pianta erbacea perenne, di taglia media, che può raggiungere il metro d'altezza.

 È dotata di un rizoma sotterraneo con radici fascicolate.

 Le radici servono quasi esclusivamente per la germinazione e la fioritura per l'anno successivo. Infatti ogni anno vengono emesse nuove radici mentre quelle più vecchie perdono di vigore e marciscono.

 Il fusto è eretto, robusto, tuboloso.

 Possiede numerose foglie basali larghe circa 2 o 3 centimetri che formano un denso cespuglio. È una pianta a fogliame deciduo.

Si adatta bene a tanti tipi di suolo tra cui i suoli argilloso-limosi freschi  ( comunque ben drenati ) , dal livello del mare a 600 m circa.

Il nome generico deriva dal greco 'heméra' (giorno) e 'kallos' (bellezza) e significa 'bella per un solo giorno', alludendo alla durata effimera della fioritura; il nome specifico si riferisce al colore arancio-rossastro dei fiori.

Periodo di fioritura: maggio-giugno.

 


IRIS FOETIDISSIMA

Codice prodotto: CLT 9
Categoria: IRIS

11,30 IVA inclusa

IRIS FOETIDISSIMA

Nome volgare: Giglio dei morti

Specie un tempo coltivata come ornamentale e probabilmente spontaneizzata, cresce in boschi, macchie e siepi del piano collinare, nella zona costiera  e in quella appenninica interna .

È una pianta erbacea perenne, rizomatosa, alta 60 cm.

Le foglie sono numerose, lineari piatte, lunghe sino a 60 cm e larghe 2–4 cm, glauche, glabre.

I fiori, inodori e singoli, sono tipicamente viola tenue. Nel periodo di fioritura la pianta sviluppa un baccello per fiore contenente semi di colore arancio che in autunno, a termine fioritura, si schiude e regala una seconda e piacevole caratteristica decorativa di questa specie.

Fiorisce da marzo a maggio.

È definita foetidissima a causa dell'odore emanato, conseguente alla rottura o al taglio della sua foglia

L'Iris Foetidissima si adatta a numerosi tipi di clima: continentale, mediterraneo, alpino. Sempreverde, resistente alle gelate, gradisce luoghi soleggiati o mezz'ombra.

 


IRIS UNGUICULARIS

Codice prodotto: CLT 3
Categoria: IRIS

11,50 IVA inclusa

IRIS UNGUICULARIS

L'iris unguicularis, detta anche iris d'Algeria, è una rizomatosa sempreverde originaria del Mediterraneo orientale e dell'Africa settentrionale; i piccoli bulbi si pongono a dimora a distanza di alcuni centimetri. Producono numerose foglie erette, nastriformi, di colore verde chiaro o verde-bluastro, spesso leggermente carnose, riunite in ciuffi simili a fitti cuscini d'erba, lunghe 20-25 cm. Per tutto l'inverno, da novembre fino a febbraio-marzo, producono numerosi fiori con diametro di 8-10 cm, portati su un cortissimo stelo; hanno sei petali, che, con lo sbocciare del fiore, tendono a piegarsi verso il basso; sono larghi, di colore viola acceso, bianco, rosa, blu, lilla, striati di bianco e con una vistosa riga di colore giallo oro che li taglia a metà. Questi fiori sono intensamente profumati, molto particolari nelle aiole o nei giardini rocciosi.

Per la crescita della Iris unguicularis sono indicati terreni di tipo gessoso, grasso, sabbioso e argilloso. L’ottenimento di notevoli risultati si può avere soltanto rispettando tutte le necessità della pianta specialmente in merito al grado di umidità del terreno. Il terreno può avere un pH: acido, alcalino e neutro.

L’esposizione rispetto ai punti cardinali non è fondamentale si adatta a tutte le posizioni. L’esposizione alla luce può essere in pieno sole, mezza ombra, ombra.

La varietà unguicularis è una tra le poche a fiorire durante l'intero corso dell'anno con i suoi splendenti fiori dalla peculiare forma e dal colore azzurro-lavanda particolarmente profumati.

Le dimensioni contenute rendono questi iris adatti ad essere coltivati in vaso.

In genere si accontentano delle piogge, anche se può essere necessario procedere a sporadiche annaffiature estive, in caso di siccità molto prolungata. In autunno è consigliabile arricchire il terreno con del concime organico ben maturo, o con del concime granulare a lenta cessione, specifico per piante da fiore.

Queste piante sono comunque molto semplici da coltivare e possono regalare grandi soddisfazioni grazie alle loro fioriture accese dai colori viola-bluastri.

La coltivazione può avvenire in: giardino informale, giardino di ghiaia, giardino mediterraneo, vaso o contenitore, giardino architettonico, terrazzo o cortile, giardino roccioso, prato o in pieno campo, giardino fiorito, giardino di campagna, giardino costiero, giardino sub-tropicale.

 


VASO MIX HEMEROCALLIS LILIOASPHODELUS-CROCOSMIA ‘CARMINE BRILLIANT’

Codice prodotto: CLT 5 40-110 CM
Categoria: HEMEROCALLIS

15,00 IVA inclusa

VASO MIX HEMEROCALLIS LILIOASPHODELUS-CROCOSMIA ‘BARMINE BRILLIANT’

HEMEROCALLIS LILIOASPHODELUS

Sinonimi: Hemerocallis flava L.

Famiglia: Liliaceae

Specie di grande bellezza, fiorisce dalla fine del mese di maggio sino agli inizi di luglio , con grandi fiori simili a gigli e profumati , lunghi circa 10 cm e portati su fusti fioriferi privi di foglie, ramificati nella parte apicale, alti fino a 120 cm. Le foglie, di colore verde piuttosto chiaro, sono lineari-scanalate e sempreverdi nei climi più temperati , lunghe fino a 50 cm e larghe circa 1,5 cm.

La specie era un tempo comunissima nella pianura del Friuli e caratterizzava con le sue fioriture tardo-primaverili le praterie umide che dalla zona delle Risorgive si spingevano fino al litorale adriatico. A causa della bonifiche idrauliche e dei dissodamenti compiuti soprattutto nel ventesimo secolo, le stazioni di questa specie sono state in gran parte cancellate e la specie si ritirata nei boschi umidi ed in pochi prati miracolosamente sopravvissuti.

La coltivazione può essere fatta in: giardino informale, giardino di ghiaia, giardino mediterraneo, vaso o contenitore, giardino architettonico, terrazzo o cortile, giardino roccioso, prato o in pieno campo, giardino fiorito, giardino di campagna, giardino costiero, giardino sub-tropicale.

I terreni più indicati per lo sviluppo della pianta sono di tipo gessoso, grasso, sabbioso e argilloso. Il terreno può avere un pH: acido, alcalino e neutro.

L’esposizione alla luce può essere in pieno sole, mezza ombra, ombra e possono sopportare senza problemi temperature molto rigide.

 

CROCOSMIA ‘CARMINE BRILLIANT’

La pianta di Crocosmia ‘Barmine Brilliant’  fa parte della famiglia Iridaceae ed è di tipo bulboso. Il fiore è rosso carminio-rosato e il suo periodo di fioritura è Luglio - settembre raggiungendo un'altezza massima di 90 cm - 100 cm. L’altezza della pianta non supera i 50cm, in genere è in media di 40 cm o più piccola, l’espansione va da 100 a 150 cm. Le foglie di questa cultivar sono decidue.

La coltivazione può essere fatta in: giardino informale, giardino di ghiaia, giardino mediterraneo, vaso o contenitore, giardino architettonico, terrazzo o cortile, giardino roccioso, prato o in pieno campo, giardino fiorito, giardino di campagna, giardino costiero, giardino sub-tropicale.

I terreni più indicati per lo sviluppo della pianta sono di tipo gessoso, grasso, sabbioso e argilloso. Il terreno può avere un pH: acido, alcalino e neutro.

L’esposizione alla luce può essere in pieno sole, mezza ombra, ombra e possono sopportare senza problemi temperature molto rigide.

 


VASO MIX HEMEROCALLIS LILIOASPHODELUS-CROCOSMIA ‘CARMINE BRILLIANT’

Codice prodotto: CLT 5 H. 40-110 CM
Categoria: CROCOSMIA

15,00 IVA inclusa

VASO MIX HEMEROCALLIS LILIOASPHODELUS-CROCOSMIA ‘BARMINE BRILLIANT’

HEMEROCALLIS LILIOASPHODELUS

Sinonimi: Hemerocallis flava L.

Famiglia: Liliaceae

Specie di grande bellezza, fiorisce dalla fine del mese di maggio sino agli inizi di luglio , con grandi fiori simili a gigli e profumati , lunghi circa 10 cm e portati su fusti fioriferi privi di foglie, ramificati nella parte apicale, alti fino a 120 cm. Le foglie, di colore verde piuttosto chiaro, sono lineari-scanalate e sempreverdi nei climi più temperati , lunghe fino a 50 cm e larghe circa 1,5 cm.

La specie era un tempo comunissima nella pianura del Friuli e caratterizzava con le sue fioriture tardo-primaverili le praterie umide che dalla zona delle Risorgive si spingevano fino al litorale adriatico. A causa della bonifiche idrauliche e dei dissodamenti compiuti soprattutto nel ventesimo secolo, le stazioni di questa specie sono state in gran parte cancellate e la specie si ritirata nei boschi umidi ed in pochi prati miracolosamente sopravvissuti.

La coltivazione può essere fatta in: giardino informale, giardino di ghiaia, giardino mediterraneo, vaso o contenitore, giardino architettonico, terrazzo o cortile, giardino roccioso, prato o in pieno campo, giardino fiorito, giardino di campagna, giardino costiero, giardino sub-tropicale.

I terreni più indicati per lo sviluppo della pianta sono di tipo gessoso, grasso, sabbioso e argilloso. Il terreno può avere un pH: acido, alcalino e neutro.

L’esposizione alla luce può essere in pieno sole, mezza ombra, ombra e possono sopportare senza problemi temperature molto rigide.

 

CROCOSMIA ‘CARMINE BRILLIANT’

La pianta di Crocosmia ‘Barmine Brilliant’  fa parte della famiglia Iridaceae ed è di tipo bulboso. Il fiore è rosso carminio-rosato e il suo periodo di fioritura è Luglio - settembre raggiungendo un'altezza massima di 90 cm - 100 cm. L’altezza della pianta non supera i 50cm, in genere è in media di 40 cm o più piccola, l’espansione va da 100 a 150 cm. Le foglie di questa cultivar sono decidue.

La coltivazione può essere fatta in: giardino informale, giardino di ghiaia, giardino mediterraneo, vaso o contenitore, giardino architettonico, terrazzo o cortile, giardino roccioso, prato o in pieno campo, giardino fiorito, giardino di campagna, giardino costiero, giardino sub-tropicale.

I terreni più indicati per lo sviluppo della pianta sono di tipo gessoso, grasso, sabbioso e argilloso. Il terreno può avere un pH: acido, alcalino e neutro.

L’esposizione alla luce può essere in pieno sole, mezza ombra, ombra e possono sopportare senza problemi temperature molto rigide.

 


VASO MIX HEMEROCALLIS LILIOASPHODELUS-CROCOSMIA ‘LUCIFER’

Codice prodotto: CLT 5 H. 40-110 CM
Categoria: HEMEROCALLIS

15,00 IVA inclusa

VASO MIX HEMEROCALLIS LILIOASPHODELUS-CROCOSMIA ‘LUCIFER’

HEMEROCALLIS LILIOASPHODELUS

Sinonimi: Hemerocallis flava L.

Famiglia: Liliaceae

Specie di grande bellezza, fiorisce dalla fine del mese di maggio sino agli inizi di luglio , con grandi fiori simili a gigli e profumati , lunghi circa 10 cm e portati su fusti fioriferi privi di foglie, ramificati nella parte apicale, alti fino a 120 cm. Le foglie, di colore verde piuttosto chiaro, sono lineari-scanalate e sempreverdi nei climi più temperati , lunghe fino a 50 cm e larghe circa 1,5 cm.

La specie era un tempo comunissima nella pianura del Friuli e caratterizzava con le sue fioriture tardo-primaverili le praterie umide che dalla zona delle Risorgive si spingevano fino al litorale adriatico. A causa della bonifiche idrauliche e dei dissodamenti compiuti soprattutto nel ventesimo secolo, le stazioni di questa specie sono state in gran parte cancellate e la specie si ritirata nei boschi umidi ed in pochi prati miracolosamente sopravvissuti.

La coltivazione può essere fatta in: giardino informale, giardino di ghiaia, giardino mediterraneo, vaso o contenitore, giardino architettonico, terrazzo o cortile, giardino roccioso, prato o in pieno campo, giardino fiorito, giardino di campagna, giardino costiero, giardino sub-tropicale.

I terreni più indicati per lo sviluppo della pianta sono di tipo gessoso, grasso, sabbioso e argilloso. Il terreno può avere un pH: acido, alcalino e neutro.

L’esposizione alla luce può essere in pieno sole, mezza ombra, ombra e possono sopportare senza problemi temperature molto rigide.

 

CROCOSMIA ‘LUCIFER’

La pianta di Crocosmia ‘Lucifer’ fa parte della famiglia Iridaceae ed è di tipo bulboso. Il fiore è rosso fiamma brillante e il suo periodo di fioritura è Giugno - Luglio raggiungendo un'altezza massima di 90 cm - 100 cm L’altezza della pianta non supera i 50cm, in genere è in media di 40 cm o più piccola, l’espansione va da 100 a 150 cm. Le foglie di questa cultivar sono decidue.

La coltivazione può essere fatta in: giardino informale, giardino di ghiaia, giardino mediterraneo, vaso o contenitore, giardino architettonico, terrazzo o cortile, giardino roccioso, prato o in pieno campo, giardino fiorito, giardino di campagna, giardino costiero, giardino sub-tropicale.

I terreni più indicati per lo sviluppo della pianta sono di tipo gessoso, grasso, sabbioso e argilloso. Il terreno può avere un pH: acido, alcalino e neutro.

L’esposizione alla luce può essere in pieno sole, mezza ombra, ombra e possono sopportare senza problemi temperature molto rigide.

 


VASO MIX HEMEROCALLIS LILIOASPHODELUS-CROCOSMIA ‘LUCIFER’

Codice prodotto: CLT 5 H. 40-110 CM
Categoria: CROCOSMIA

15,00 IVA inclusa

VASO MIX HEMEROCALLIS LILIOASPHODELUS-CROCOSMIA ‘LUCIFER’

HEMEROCALLIS LILIOASPHODELUS

Sinonimi: Hemerocallis flava L.

Famiglia: Liliaceae

Specie di grande bellezza, fiorisce dalla fine del mese di maggio sino agli inizi di luglio , con grandi fiori simili a gigli e profumati , lunghi circa 10 cm e portati su fusti fioriferi privi di foglie, ramificati nella parte apicale, alti fino a 120 cm. Le foglie, di colore verde piuttosto chiaro, sono lineari-scanalate e sempreverdi nei climi più temperati , lunghe fino a 50 cm e larghe circa 1,5 cm.

La specie era un tempo comunissima nella pianura del Friuli e caratterizzava con le sue fioriture tardo-primaverili le praterie umide che dalla zona delle Risorgive si spingevano fino al litorale adriatico. A causa della bonifiche idrauliche e dei dissodamenti compiuti soprattutto nel ventesimo secolo, le stazioni di questa specie sono state in gran parte cancellate e la specie si ritirata nei boschi umidi ed in pochi prati miracolosamente sopravvissuti.

La coltivazione può essere fatta in: giardino informale, giardino di ghiaia, giardino mediterraneo, vaso o contenitore, giardino architettonico, terrazzo o cortile, giardino roccioso, prato o in pieno campo, giardino fiorito, giardino di campagna, giardino costiero, giardino sub-tropicale.

I terreni più indicati per lo sviluppo della pianta sono di tipo gessoso, grasso, sabbioso e argilloso. Il terreno può avere un pH: acido, alcalino e neutro.

L’esposizione alla luce può essere in pieno sole, mezza ombra, ombra e possono sopportare senza problemi temperature molto rigide.

 

CROCOSMIA ‘LUCIFER’

La pianta di Crocosmia ‘Lucifer’ fa parte della famiglia Iridaceae ed è di tipo bulboso. Il fiore è rosso fiamma brillante e il suo periodo di fioritura è Giugno - Luglio raggiungendo un'altezza massima di 90 cm - 100 cm L’altezza della pianta non supera i 50cm, in genere è in media di 40 cm o più piccola, l’espansione va da 100 a 150 cm. Le foglie di questa cultivar sono decidue.

La coltivazione può essere fatta in: giardino informale, giardino di ghiaia, giardino mediterraneo, vaso o contenitore, giardino architettonico, terrazzo o cortile, giardino roccioso, prato o in pieno campo, giardino fiorito, giardino di campagna, giardino costiero, giardino sub-tropicale.

I terreni più indicati per lo sviluppo della pianta sono di tipo gessoso, grasso, sabbioso e argilloso. Il terreno può avere un pH: acido, alcalino e neutro.

L’esposizione alla luce può essere in pieno sole, mezza ombra, ombra e possono sopportare senza problemi temperature molto rigide.

 


VASO MIX HEMEROCALLIS LILIOASPHODELUS-CROCOSMIA ‘MASONIORUM’

Codice prodotto: CLT 5 H. 40-110 CM
Categoria: HEMEROCALLIS

15,00 IVA inclusa

VASO MIX HEMEROCALLIS LILIOASPHODELUS-CROCOSMIA ‘MASONIORUM’

HEMEROCALLIS LILIOASPHODELUS

Sinonimi: Hemerocallis flava L.

Famiglia: Liliaceae

Specie di grande bellezza, fiorisce dalla fine del mese di maggio sino agli inizi di luglio , con grandi fiori simili a gigli e profumati , lunghi circa 10 cm e portati su fusti fioriferi privi di foglie, ramificati nella parte apicale, alti fino a 120 cm. Le foglie, di colore verde piuttosto chiaro, sono lineari-scanalate e sempreverdi nei climi più temperati , lunghe fino a 50 cm e larghe circa 1,5 cm.

La specie era un tempo comunissima nella pianura del Friuli e caratterizzava con le sue fioriture tardo-primaverili le praterie umide che dalla zona delle Risorgive si spingevano fino al litorale adriatico. A causa della bonifiche idrauliche e dei dissodamenti compiuti soprattutto nel ventesimo secolo, le stazioni di questa specie sono state in gran parte cancellate e la specie si ritirata nei boschi umidi ed in pochi prati miracolosamente sopravvissuti.

La coltivazione può essere fatta in: giardino informale, giardino di ghiaia, giardino mediterraneo, vaso o contenitore, giardino architettonico, terrazzo o cortile, giardino roccioso, prato o in pieno campo, giardino fiorito, giardino di campagna, giardino costiero, giardino sub-tropicale.

I terreni più indicati per lo sviluppo della pianta sono di tipo gessoso, grasso, sabbioso e argilloso. Il terreno può avere un pH: acido, alcalino e neutro.

L’esposizione alla luce può essere in pieno sole, mezza ombra, ombra e possono sopportare senza problemi temperature molto rigide.

 

CROCOSMIA ‘MASONIORUM’

La pianta di Crocosmia ‘Masoniorum’  fa parte della famiglia Iridaceae ed è di tipo bulboso. Il fiore è color arancio e il suo periodo di fioritura è Luglio - settembre raggiungendo un'altezza massima di 90 cm - 100 cm. L’altezza della pianta non supera i 50cm, in genere è in media di 40 cm o più piccola, l’espansione va da 100 a 150 cm. Le foglie di questa cultivar sono decidue.

La coltivazione può essere fatta in: giardino informale, giardino di ghiaia, giardino mediterraneo, vaso o contenitore, giardino architettonico, terrazzo o cortile, giardino roccioso, prato o in pieno campo, giardino fiorito, giardino di campagna, giardino costiero, giardino sub-tropicale.

I terreni più indicati per lo sviluppo della pianta sono di tipo gessoso, grasso, sabbioso e argilloso. Il terreno può avere un pH: acido, alcalino e neutro.

L’esposizione alla luce può essere in pieno sole, mezza ombra, ombra e possono sopportare senza problemi temperature molto rigide.

 


VASO MIX HEMEROCALLIS LILIOASPHODELUS-CROCOSMIA ‘MASONIORUM’

Codice prodotto: CLT 5 H. 40-110 CM
Categoria: CROCOSMIA

15,00 IVA inclusa

VASO MIX HEMEROCALLIS LILIOASPHODELUS-CROCOSMIA ‘MASONIORUM’

HEMEROCALLIS LILIOASPHODELUS

Sinonimi: Hemerocallis flava L.

Famiglia: Liliaceae

Specie di grande bellezza, fiorisce dalla fine del mese di maggio sino agli inizi di luglio , con grandi fiori simili a gigli e profumati , lunghi circa 10 cm e portati su fusti fioriferi privi di foglie, ramificati nella parte apicale, alti fino a 120 cm. Le foglie, di colore verde piuttosto chiaro, sono lineari-scanalate e sempreverdi nei climi più temperati , lunghe fino a 50 cm e larghe circa 1,5 cm.

La specie era un tempo comunissima nella pianura del Friuli e caratterizzava con le sue fioriture tardo-primaverili le praterie umide che dalla zona delle Risorgive si spingevano fino al litorale adriatico. A causa della bonifiche idrauliche e dei dissodamenti compiuti soprattutto nel ventesimo secolo, le stazioni di questa specie sono state in gran parte cancellate e la specie si ritirata nei boschi umidi ed in pochi prati miracolosamente sopravvissuti.

La coltivazione può essere fatta in: giardino informale, giardino di ghiaia, giardino mediterraneo, vaso o contenitore, giardino architettonico, terrazzo o cortile, giardino roccioso, prato o in pieno campo, giardino fiorito, giardino di campagna, giardino costiero, giardino sub-tropicale.

I terreni più indicati per lo sviluppo della pianta sono di tipo gessoso, grasso, sabbioso e argilloso. Il terreno può avere un pH: acido, alcalino e neutro.

L’esposizione alla luce può essere in pieno sole, mezza ombra, ombra e possono sopportare senza problemi temperature molto rigide.

 

CROCOSMIA ‘MASONIORUM’

La pianta di Crocosmia ‘Masoniorum’  fa parte della famiglia Iridaceae ed è di tipo bulboso. Il fiore è color arancio e il suo periodo di fioritura è Luglio - settembre raggiungendo un'altezza massima di 90 cm - 100 cm. L’altezza della pianta non supera i 50cm, in genere è in media di 40 cm o più piccola, l’espansione va da 100 a 150 cm. Le foglie di questa cultivar sono decidue.

La coltivazione può essere fatta in: giardino informale, giardino di ghiaia, giardino mediterraneo, vaso o contenitore, giardino architettonico, terrazzo o cortile, giardino roccioso, prato o in pieno campo, giardino fiorito, giardino di campagna, giardino costiero, giardino sub-tropicale.

I terreni più indicati per lo sviluppo della pianta sono di tipo gessoso, grasso, sabbioso e argilloso. Il terreno può avere un pH: acido, alcalino e neutro.

L’esposizione alla luce può essere in pieno sole, mezza ombra, ombra e possono sopportare senza problemi temperature molto rigide.