PHORMIUM
Sort by Sort by

PHORMIUM

PHORMIUM

Phormium è un genere che comprende piante perenni, sufruticose/erbacee, che appartengono alla famiglia delle Agavaceae. In Nuova Zelanda, sua patria di origine, è spontaneo e diffuso ovunque, dal mare alle colline, sulle rive dei fiumi e nelle paludi. Forma macchie con ciuffi di foglie verde chiaro, lineari lunghe sino a 3 metri che sono o erano usate dalle popolazioni indigene, i Maori, per fabbricare corde, tessuti e oggetti di artigianato.

Nei nostri giardini il suo uso è limitato perché considerate piante ingombranti, sono invece più usate alcune cultivar a foglie rosse o variegate che hanno uno sviluppo più contenuto.

Negli ultimi anni in Nuova Zelanda sono state lanciate una ventina di nuove cultivar, che stanno avendo un insperato successo, non tutte però sono già reperibili in Italia.

In giardino o in terrazzo

I Phormium si prestano bene per bordure, per riempire un angolo, per delimitare un prato, per creare permanenti macchie di colore. Oltre alla bellezza del fogliame, fioriscono in estate con fiori tubolari portati da spighe senza foglie. Amano il pieno sole o una leggera ombra ed esigono un terreno fresco e fertile e ben drenato, ma si adattano bene anche a condizioni peggiori, sono molto resistenti allo smog e al salmastro.

In vaso e sulle terrazze si coltivano senza problemi con risultati eccellenti, la maggior parte di queste nuove cultivar sono compatte, con foglie elegantemente striate e variegate, tanto che si possono usare anche come piante da appartamento.  Nella coltivazione in vaso bisogna solo avere l’accortezza di dare loro molta acqua.

Facili da coltivare

Le cure colturali sono ridotte al minimo: in primavera, prima dell’emissione delle nuove foglie, si tagliano via le vecchie e durante l’estate bisogna eliminare tutte quelle foglie che hanno perso la variegatura o che sono regredite ad un colore non desiderato.

Si riproducono a fine inverno o inizio primavera per divisione dei cespi. Dopo che sono state tagliate tutte le foglie, con cura si toglie il cespo danneggiando il meno possibile le radici e con un coltello affilato si dividono i rizomi. Si ripiantano con l’avvertenza di non interrare troppo profondamente perché i rizomi potrebbero marcire.

Le malattie sono poche, solo le cocciniglie danno talvolta dei problemi e bisogna stare attenti alle lumache.

Resistono sino a – 10° o più, ma questa rusticità può essere aumentata pacciamando i cespi con foglie o paglia durante l’inverno.

Le nuove cultivar derivano da Phormium tenax, da Phormium cookianum o da incroci fra le due.

 


PHORMIUM 'PINK STRIPE’

Product code: CLT 9,5 (VASO 24 CM) H. 80-120 CM
Category: PHORMIUM

16,50 VAT included

 


PHORMIUM TENAX VARIEGATUM

Product code: CLT 9,5 (VASO 24 CM= H. 80-120 CM
Category: PHORMIUM

16,50 VAT included