MICHELIA FIGO “MARY”

Codice prodotto CLT 9,5 H. 90-110 CM
Categoria MICHELIA (MAGNOLIA FUSCATA)
Marca Marca predefinita
Disponibilità si
Disponibilità altri pezzi previo ordine no
Tempistica di preparazione prevista 7 giorni lavorativi

Segnala ad un amico

Altre domande ?

 
pin it

MICHELIA FIGO

 

Magnolia figo (chiamato anche arbusto banana, magnolia di vino di Porto, Michelia figo) è un sempreverde, albero che cresce a 3-4 m di altezza.  E 'originaria della Cina.

 

Inizialmente descritto come dal missionario portoghese e naturalista João de Loureiro come Liriodendron figo, è stato riclassificato come Michelia Figo dal botanico tedesco Curt Policarpo Joachim Sprengel.  Nel 2006, un'analisi cladistica del genere Michelia venne corretto all'interno del genere di Magnolia, confermando il nome attuale di Michelia figo.

 

Si coltiva come pianta ornamentale nei giardini per i suoi fiori intensamente profumati color bianco-crema con sfumature violacee .  Le foglie sono coriacee, lucide-verde scuro, lungo fino a 10 cm.  Questa pianta è utilizzata a Shanghai, in Cina, come una siepe sempreverde .

 

Come molte piante di origine asiatiche essa è una pianta che si adatta bene ai nostri climi europei avendo attenzione di piantarla in zone non esposte ai venti gelidi e proteggerla da lunghi periodi di gelo con agritelo , anche se in questi casi ( parliamo di climi nord-europei ) potrebbero perdere le foglie ma , in primavera rigermogliano ( avendo cura di recidere i rami secchi ) : quindi una pianta estremamente adattabile .

 

Amano un terreno leggermente acido, anche se possono svilupparsi in terreni neutri o alcalini senza soffrire eccessivamente ( in questo caso effettuare ricche concimazione organiche almeno un paio di volte l’anno , distanziate con altre a ferro chelato ) ;

 

la presenza di un terreno acido però favorisce la fioritura, e lo sviluppo di esemplari sani e rigogliosi.

 

Il terreno deve essere anche sempre leggermente fresco ed umido, senza eccessivo ristagno di acqua; quindi durante i mesi estivi sarà necessario annaffiare la pianta, soprattutto durante i periodi più asciutti e siccitosi, attendendo però sempre che il terreno asciughi un poco tra due annaffiature; durante i mesi invernali le piante entrano in un periodo di riposo vegetativo, è quindi consigliabile sospendere le annaffiature fino all’arrivo della primavera.

 

MICHELIA FIGO “MARY”

 

Una nuova selezione del 2015 prodotta nei vivai pistoiesi che vanta maggiori fioriture nei confronti della pianta specie.

 

Gli utenti registrati possono condividere la loro esperienza avuta con questo prodotto/servizio. Registrati per accedere a tutti i benefici riservati agli utenti registrati o clicca su login se sei già registrato.